Tipi di pelo dei pennelli per pittura

Indietro   |   Aquistare pennelli per pittura

consigli colori acrilici Il pelo è l’anima del pennello. Grazie ad esso il pennello acquisisce le caratteristiche che lo identificano. C’è un pennello per ogni tecnica, per ogni lavoro, per ogni occasione. Ogni tipo di pelo nei pennelli nasce per una certa tecnica, tuttavia molti pennelli sono interscambiabili tra le varie tecniche o come si dice nel nostro territorio possono essere “declassati”, ad esempio un pennello di martora che viene usato per l’acquarello, una volta perse le caratteristiche di perfezione (come ad esempio la punta) che gli acquerellisti più esigenti pretendono può “declassare” alla tecnica nel quale è ancora utilizzabile in maniera ottimale, come ad esempio l'olio. Ma adesso andiamo ad riassumere quali sono le tipologie di pelo più diffuse e richieste.

Martora, bue, setola.. un pelo per ogni occasione!

pennelli per acquarello pennello offerta sintetico

il pennello di pelo sintetico

O forse dovremmo dire pennello di ‘fibra sintetica', dato che dal momento che è composto di materiale inorganico realizzato in fabbrica è improprio definirlo “pelo”. Il pennello sintetico è il pennello commercialmente più richiesto e venduto, o perlomeno lo è diventato negli ultimi 20-30 anni, all’inizio della nostra carriera lavorativa infatti era marginale. Inizialmente il pennello di pelo sintetico era disponibile in poche varianti, principalmente ambrato.
La caratteristica principale dei pennelli sintetici, aldilà deigli ambiti di applicazione dei vari esemplari dei vari produttori, è il fatto che negli anni, i produttori di pennelli siano riusciti a imitare quasi tutte le fibre naturali, sia per esigenze pratiche / economiche, sia per un fatto di rispetto per le bestie stesse. Il progresso tecnologico infatti ha permesso ai produttori di pennelli di imitare egregiamente tutte le caratteristiche e le proprietà dei vari peli naturali in fatto di elasticità, tenuta del colore, morbidezza, resistenza all’usura, precisione della punta. A differenza di una volta esistono grandi pennelli sintetici ideali anche per acquarello.

Riassumento brevemente le caratteristiche del pennello sintetico:
Elasticità:
Buona, ma ogni serie ha le sue proprietà 
Tenuta del colore: Molto buona, ma ogni serie ha le sue proprietà 
Morbidezza: dipende, ogni serie ha le sue proprietà 
Resistenza all’usura: dipende, ogni serie ha le sue proprietà 
Finezza della punta: in generale buona, ogni serie ha le sue proprietà

pennelli di martora pennello acquerello sintetico

il pennello in pelo di martora

Il Pennello con la P maiuscola. Il buon pennello realizzato col pelo della omonima bestiolina russa è il principale alleato per ogni acquerellista e ogni pittore di livello. Il pennello di martora è morbido e resistente, tiene molto bene il liquido rilasciandolo in maniera ottimale e costante. Resiste bene ai lavaggi. Un pennello di martora utilizzato in maniera ottimale può conservare la punta per tantissimo tempo in particolar modo quando non si usano solventi. Richiesti principalmente a punta e a manico corto, sono tuttavia disponibili tutte le varianti.  Una curiosità.. gli standard di qualità del pennello di martora furono fissati nel 1866, quando la regina Vittoria ordinò alla Winsor & Newton di produrre i più bei pennelli per acquerello che fossero mai esistiti, nella sua misura preferita, la numero 7.

Riassumento brevemente le caratteristiche del pennello in pelo di martora:
Elasticità
: Ottima 
Tenuta del colore: Molto buona 
Morbidezza: Ottima 
Resistenza all’usura: Buona 
Finezza della punta: Ottima

pennelli di bue pennello olio pelo di bue

il pennello in pelo di bue

Senz’altro molto più rustico e tenace del precedente, il pennello di bue è impiegato principalmente nella pittura ad olio. Il pelo è fine e discretamente setoso, senza troppe pretese se paragonato a una martora, ed è caratterizzato da un’ottima tenacia e resistenza ai lavaggi. Ha una buona risposta anche con le tecniche bagnate dato che la finezza delle setole trattiene discretamente il liquido, ed è delicato sulla superficie, tuttavia si presta egregiamente anche alla stesura di colore più corposo. Il pennello di bue, assieme alla setola di maiale, è il pennello più richiesto per la pittura ad olio. Richiesti principalmente a punta piatta a manico lungo, sono tuttavia disponibili tutte le varianti. Il pennello di bue è usato dal pittore attento alla qualità e alla tradizione ma che non vuole spendere più di tanto.

Riassumento brevemente le caratteristiche del pennello in pelo di bue:
Elasticità
: Scarsa 
Tenuta del colore: Buona 
Morbidezza: Ottima 
Resistenza all’usura: Buona 
Finezza della punta: Scarsa

pennelli di setola prezzi pennelli setola comprare pennelli

il pennello in setola

Più precisamente setola di maiale, ma sintetizzato tra gli addetti ai lavori nel più semplice “setola”. La setola di maiale è dura e tenace, molto elastica, la sezione del crine è tozza. Il pennello di setola di maiale trattiene poco liquido, pertanto non si presta assolutamente a tecniche molto bagnate, mentre nelle tecniche con colori più corposi lascia il segno del pennello. La durezza che lo caratterizza tira il colore mentre lo si applica tanto le setole sono dure. Usato da sempre nella pittura a olio, il pennello di setola consente di avere uno strumento di lavoro tenace, duraturo, quasi immune ai lavaggi, e soprattutto: economico. Richiesti principalmente a punta piatta a manico lungo, sono tuttavia disponibili tutte le varianti. Il pennello di setola è usato dal pittore che cerca materiale semplice, economico, ma duraturo.

Riassumento brevemente le caratteristiche del pennello di setola:
Elasticità
: Ottima 
Tenuta del colore: Buona 
Morbidezza: Scarsa 
Resistenza all’usura: Ottima 
Finezza della punta: Scarsa

pennelli di bombasino acquarello prezzi offerta pennello acquarello

il pennello di Vajo e altre varianti

Molto richiesto negli ultimi anni è il pelo di vajo. Più economico della martora ma dalle caratteristiche similari. Le proprietà del pelo e l’incredibile rapporto qualità prezzo permettono di realizzare pennelli detti “bombasino” (ovvero con punte molto grandi, adatti per ceramica ed acquarello molto bagnato su grandi formati) con le proprietà analoghe della martora ma ad un prezzo nemmeno paragonabile. Tant’è che col bombasino di martora, commercialmente, non è praticamente contemplato. Varianti secondarie, non meno importanti, ma commercialmente meno richieste sono: Scoiattolo, mangusta, lepre, capra, cavallo e molto altri.


Clicca qui per vedere la nostra proposta di Pennelli per pittura.

 

 

colori acrilici - tele per pittura - colori Maimeri - pennelli Da Vinci - colori Deka - colori per tessuto - colori per vetro - Deka Permanent - Deka Lack - tela in rotoli - Tintoretto - pennarelli Copic
Maimeri Acrilico - Ecoline - cassette in legno colori - cassette cavalletto - pennarelli Copic - confezioni regalo pittura - cassette pitturacolori a olio - colori a tempera - colori acrilici - colori ad acquerello
pennarelli Copic - colori a smalto - vernici - colori per vetro attacca stacca - colori per vetro rimovibili - negozio belle arti Firenze - belle arti Firenze - il tuo negozio di belle arti a Firenze
Corsi di acquerello Firenze - incontri di acquerello firenze - corsi di acquerello per bambini firenze - acquerello creativo firene - il simbolo del carattere Belle Arti - pennarelli Copic